Compiti ed attribuzioni

L'Agenzia ha competenza sul sistema ferroviario nazionale, comprese le linee regionali elencate nell'allegato A del Decreto 5 agosto 2016, e svolge i compiti e le funzioni per essa previsti dalla direttiva 2004/49/CE. Si tratta, sostanzialmente, dei compiti:

  • normativi
  • autorizzativi
  • di controllo

richiamati all'articolo 6 del decreto legislativo n. 162/2007.

Per le infrastrutture ferroviarie transfrontaliere le competenze in materia di sicurezza ferroviaria possono essere affidate, a seguito di apposite convenzioni internazionali, all'Agenzia, all'organismo per la sicurezza ferroviaria del Paese limitrofo interessato o ad apposito organismo binazionale cui l'Agenzia stessa può partecipare.

Restano ferme, inoltre, le norme vigenti e le conseguenti competenze attribuite agli altri Organi dello Stato nelle rispettive materie di competenza inerenti la sicurezza, con particolare riferimento al Ministero dell'interno in materia di prevenzione incendi e soccorso tecnico urgente, al Ministero del lavoro e della previdenza sociale in materia di sicurezza sul lavoro, al Ministero delle infrastrutture in materia di opere civili nelle fasi realizzative delle stesse.

L'Agenzia non ha competenza su metropolitane, tram e altri sistemi di trasporto leggero su rotaia, sulle reti funzionalmente isolate dal resto del sistema ferroviario adibite unicamente a servizi passeggeri locali e sulle infrastrutture private utilizzate esclusivamente dal proprietario per le sue operazioni di trasporto di merci.


Le indagini sugli incidenti e sugli inconvenienti ferroviari sono condotte dall'Organismo investigativo costituito dalla Direzione Generale per le Investigazioni Ferroviarie presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (art. 18 del DLvo n. 162/2007). L'Organismo investigativo svolge indagini a seguito di incidenti gravi e altri incidenti che lo stesso Organismo decida essere meritevole di indagine (art. 19 del DLvo n. 162/2007).

L'Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie, invece, non ha obbligo di legge di condurre indagini sugli incidenti ma conduce approfondimenti sugli eventi significativi per la sicurezza ferroviaria.

L'Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie, naturalmente, collabora con tutte le Autorità che ne fanno richiesta, fornendo le valutazioni ed i riferimenti normativi di specie.